Abiti sposa e cerimonia, scarpe, intimo sposa, accessori per il matrimonio
Seguici su:

Abiti da Cerimonia donna

Una volta scelto l’abito degli sposi resta ancora aperta la questione vestiti da cerimonia dei genitori, testimoni e, più in generale, degli invitati. Se gli sposi desiderano che gli invitati siano vestiti in un modo particolare devono trovare il modo di dirglielo con garbo e discrezione.

Secondo il galateo, se la sposa indossa un abito lungo, tutte le signore invitate al matrimonio dovrebbero indossare un abito lungo e, al contrario, se la sposa indossa un abito corto, sarà bene che le donne indossino abiti corti. Una volta invitati ad un matrimonio, quindi, secondo il galateo, bisognerebbe informarsi sullo stile della cerimonia.

In linea di massima, bisognerebbe avere l’accortezza di non offuscare l'unicità della bellezza della sposa, non andrebbero quindi indossati abiti bianchi per lasciare tale colore solo alla sposa. Non si dovrebbero indossare nemmeno abiti neri, indicati per una serata di gala e non per un matrimonio. Ovviamente, si tratta di indicazioni che tutti sono liberi di non seguire, l’importante, a nostro avviso, è farsi guidare, nella scelta dell’abito, dal buon gusto.

Le parole d’ordine, per non sbagliare, sono "sobrietà" ed "eleganza". Spesso si assiste ad una “libera interpretazione” del concetto di eleganza tanto che si vedono invitati presentarsi ad un matrimonio con un abito che non propriamente adatto ad una cerimonia di nozze.

E' necessario tener presente che partecipare ad un matrimonio non equivale a trascorrere una serata in discoteca, pertanto, non è il caso di indossare abiti trasparenti, gonne troppo corte o sfoggiare un trucco od un look eccessivo.

Le donne invitate ad un matrimonio dovrebbero scegliere un abito da cerimonia preferibilmente nei colori pastello oppure scuro ma non nero, evitare di indossare scarpe con tacco o zeppe vertiginose e portare sempre le calze, velatissime, vero simbolo di eleganza. Trucco, acconciatura e gioielli devono quindi essere necessariamente discreti ed eleganti.

Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto. I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti. E quello che vorrei dirti di più bello non te l'ho ancora detto.
(Nazim Hikmet)